Oncologia e chemioterapia Veterinaria: un’efficace arma contro i tumori

 In Evergreen

Negli ultimi anni sempre più animali vengono sottoposti a trattamenti chemioterapici contro le neoplasie. Se in passato l’oncologia veterinaria era una pratica sottovalutata oggi è la base per ogni trattamento tumorale che si rispetti.

E’ per questo che nel nostro centro di referenza, Jesivet, offriamo la possibilità di eseguire visite oncologiche per la valutazione dello stato di salute dell’animale, lo studio della neoplasia in atto, per approcciare un eventuale diagnostica(TC) ed una chemioterapia efficace.

Ma come funziona, quando bisogna rivolgersi ad un oncologo?

Oncologia veterinaria come funziona?

Il consiglio che posso darvi è quello di consultare uno specialista in oncologia ogni qual volta viene asportato un nodulo tumorale o si riscontrano alterazioni addominali o toraciche che facciano sospettare una neoplasia (tumore).

L’oncologo a questo punto eseguirà un approfondita visita clinica dello stato di salute dell’animale, valuterà tutti i referti i vostro possesso e vi indicherà la migliore strada da seguire dal punto di vista terapeutico o diagnostico.

Per l’oncologia veterinaria è fondamentale eseguire un approfondita stadiazione del paziente tramite diagnostica avanzata come la TC e con determinati prelievi di alcuni organi, come linfonodi, sangue, milza, fegato e midollo.

A quel punto avendo un quadro preciso della situazione si deciderà con quale chemioterapia proseguire.

Chemioterapia veterinaria: cosa è?

La chemioterapia nel cane e nel gatto è una terapia antitumorale che ha lo scopo di controllare la crescita del tumore, ridurne le dimensioni o evitare la comparsa di metastasi aumentando cosi i tempi di sopravvivenza dell’animale.

Il trattamento varia a seconda del tipo di tumore, infatti ogni neoplasia può essere trattata con farmaci diversi o con addirittura un insieme di farmaci che sommando il loro effetto contribuiscono ad aumentare l’efficacia della terapia.

Essendo chemioterapici utilizzati a dosaggi più bassi rispetto a quello dell’uomo anche gli effetti collaterali sono solitamente molto blandi (vomito, diarrea, inappetenza sono i più frequenti). Il trattamento chemioterapico può essere effettuato per bocca o per via endovenosa a seconda nei farmaci utilizzati.

Il trattamento viene eseguito per un determinato ciclo di tempo che decide l’oncologo e può essere ripetuto più volte a seconda del bisogno.

Esistono dei tumori che rispondono molto bene ai farmaci e dei tumori che invece non rispondono bene al trattamento. Esiste inoltre una variabilità tra soggetto e soggetto che è imprevedibile, quindi lo stesso trattamento può essere efficace in un paziente e meno in un altro.

Per qualsiasi informazione potete contattarci allo 0731/209502 o via email a info@jesivet.it

Dott. Manuel Mastrelli
Master di II Livello in diagnostica per immagini
Direttore Sanitario Jesivet s.r.l.

Post suggeriti
Macchinario Tac per animaliPersone discutono per risolvere il carcinoma tiroideo sul cane